Lacertosus Intervista al Fondatore Claudio Paraschiv

Oggi intervistiamo Claudio Paraschiv, owner e fondatore di Lacertosus. Uomo di sport da sempre, Claudio ha materializzato il suo sogno fondando una delle aziende leader in Italia per l’attrezzatura sportiva da CrossFit.


Buon Giorno Claudio. Grazie per averci dato la possibilità di realizzare questa intervista. Sappiamo quanto tu sia impegnato e desideriamo cominciare subito con le domande.


Redazione : Lacertosus. Una storia d’amore lunga ormai 11 anni, tanti sacrifici e determinazione hanno fatto diventare Lacertosus un azienda leader nel settore della produzione e commercializzazione di attrezzatura sportiva.
Immaginiamo che gli ostacoli e le sfide siano state tante, vuoi raccontarci la storia dall’inizio ? Come è cominciata la tua avventura.

Claudio : Ciao Raffaele, ringrazio e contraccambio, è un piacere variare la mia giornata lavorativa e rispondere alle domande;

Ho avviato la mia attività in piena crisi economica, mi ricordo che avevo trovato una porzione di magazzino di circa 25 metri per poter stoccare il primo carico, 4 pallet 🙂 . Le condizioni non erano le migliori per iniziare un’attività imprenditoriale ma sono sempre stato un imperdonabile ottimista con una grande dose di determinazione: questo mi ha consentito di centrare sempre  l’obiettivo: nel business, nella vita, così come nello sport, come per i clienti di Lacertosus ®!

Iniziare a 22 anni, giovane rispetto allo standard italiano per giunta in un paese d’adozione, è stato un duro banco di prova: non ero preso sul serio dalla maggior parte delle aziende, ci sono stati momenti di sconforto ma ho sempre tenuto fede al mio credo “fosse facile, lo farebbero tutti”  e ho continuato a lavorare sodo , ignorando chi mi diceva di “lasciar perdere”… la mia volontà diventava più forte sfida dopo sfida.

Le soddisfazioni sono arrivate in abbondanza, oggi sapere che siamo un’ispirazione per molti è gratificante, il fatto che la rivista “millionaire” abbia scelto di metterci sulla copertina nel 2015 è stata un’ulteriore grande soddisfazione. Una delle cose che apprezzo della nostra realtà e che man mano che cresciamo diventiamo sempre più carichi di forza e dal punto di vista creativo non ci “rilassiamo” per niente; hai presente L’idra di Lerna ? Noi siamo peggio, nel senso buono, ovviamente 🙂


Redazione : Il mercato delle attrezzature sportive mai come ora stà avendo una crescita in fortissima espansione. Tante aziende consolidate lavorano in modo egregio, aimè tante nuove aziende o presunte tali si inseriscono in questo mondo con risultati a volte controproducenti, conl’unico risultato di creare confusione nell’utente finale.

Qual’è la tua visione del mercato attuale ? in che direzione stiamo andando

Claudio : Sicuramente rispetto al 2007 quando la concorrenza era inesistente nel settore funzionale e CrossTraining, oggi la realtà è ben diversa: nuove aziende nascono con la speranza di cavalcare l’onda, il trend del momento. La verità è semplice: non ci sono vie di mezzo per raggiungere il successo e l’eccellenza, di qualsiasi campo si parli. I castelli di carte crollano in fretta, le realtà non consolidate spariranno e chi si improvvisa uscirà presto allo scoperto; assisteremo alla “selezione naturale” del mercato e se devo essere sincero questo fatto mi piace: stimola a raggiungere nuovi livelli di qualità… in fondo sulla scacchiera c’è bisogno anche dei pedoni per giocare, come fai a capire se un prodotto è di qualità senza un paragone? oggi c’è tanta quantità ma poca qualità.

La verità è che oggi Lacertosus® ha la sede più consolidata del settore: un marchio italiano con sede in Italia, una gamma di prodotti realmente made in Italy, un grande spazio espositivo aperto al pubblico, vari reparti dedicati ed un ottima assistenza consolidata grazie a 11 anni di esperienza da quando siamo sul mercato e questi non si possono copiare, in più a partire dal 15 di marzo avremo anche il nuovo Lacertosus® Bar all’interno del nostro complesso 🙂 . Non abbiamo bisogno di sembrare quelli che non siamo, noi lavoriamo concentrati con un unico concreto obiettivo: produrre i migliori attrezzi del settore e devo ammettere che il mercato ci sta dando ragione.

Redazione : Nel settore Lacertosus è conosciuta come “maniaca dei dettagli” immaginiamo che ogni pezzo passi sempre sotto la tua supervisione. Deve essere un lavoraccio. Non sarebbe più facile standardizzare la produzione e incassare il malloppo? Infondo, guardandosi in giro sembra il nuovo standard.

Claudio : Questa è la parte che mi piace di più! Come fai a differenziarti quando hai come base prodotti relativamente semplici? Ho sempre pensato che i dettagli facciano la differenza, non trovo soddisfazioni o stimoli di alcun tipo ad immettere sul mercato l’ennesimo prodotto che è facilmente reperibile da altre parti, qual è il senso? Non è questo il nostro approccio: Lacertosus® nella propria sede ha un vero reparto dedicato allo sviluppo di nuovi progetti (R&D) . Per i progetti e allestimenti abbiamo creato una nuova realtà che segue la parte media e digital. Oggi la mia mansione principale è quella di project manager, amo materializzare le idee e sono fortunato ad essere circondato da un team vincente e affiatato con grande potenziale in termini di creatività.


Redazione : In occasione di questa intervista apprendiamo del lancio del nuovo sito web di Lacertosus.com che dire WOW sembra veramente ben fatto. Quanto è importante per la tua azienda la presenza digitale. Come vedi il futuro del commercio elettronico ?

Claudio : il mio primo acquisto online fu da nencini sport nel 2003, presi un sacco da boxe e vari accessori per le arti marziali e ne rimasi colpito dalla semplicità… quell’esperienza innescò in me un’idea… Nel 2007 i siti specializzati nella vendita di attrezzi di qualità erano davvero pochi, l’unico che mi viene in mente ora è olympians che era importatore di alcuni brand appetibili (powertec, hoist).

Decisi di sviluppare il primo sito in autonomia ed era davvero semplice, dico “sviluppai” in quanto ero praticamente da solo, one-man-show come dicono in US. Nonostante l’Italia sia ancora arretrata nel mondo dell’e-commerce riconosco che la crescita è in corso. Avere una vetrina digitale è fondamentale oggi, senza il business non cresce e viceversa una bella vetrina digitale senza un’organizzazione è destinata a fallire.


Redazione : Oltre ad avere una sede reale a Parma con la possibilità di acquistare i prodotti, Lacertosus dispone anche di uno Show Room in azienda per poter far provare i propri prodotti ad i clienti, un plus che non tutti hanno. Da dove nasce questa idea ?

Claudio : Ho creato il primo show-room nel 2008 quando la sede era a Reggio Emilia: avevo solo 85 metri ma ho sempre ritenuto fosse importante far provare ai miei clienti il prodotto, perciò ho sempre investito in una sede fisica; avrei potuto evitare questo investimento aumentando i profitti, ma non è in linea con la mia filosofia di soddisfare il cliente.

Oggi abbiamo una sede con 3 magazzini e circa 3000 metri di spazio, uffici commerciali e di progettazione raggruppati in un unico complesso dotato di uno show-room di 350 metri destinato internamente al nostro brand, salvo poche eccezioni quali i prodotti cardio (concept2, Assault Bike).

Entrando nella nostra sede si vive un’esperienza unica nel suo genere, l’idea che ti sei fatto navigando sul sito e attraverso i nostri social si replica fin dal primo passo nei Lacertosus Headquarters!


Redazione : Domanda di rito ad i nostri intervistati. Progetti per il futuro ? Infondo sei ancora giovanissimo

Claudio : Tanti! Creare e materializzare le proprie idee è la mia droga, di questo ho delle riserve abbondanti 🙂 Controllate il nostro portale nel mese di marzo per avere un idea delle novità, poi presenteremo al FIBO 2018 dei progetti molto interessanti e originali.

lacertosus tuv

Redazione : Il trend delle home gym in Italia cresce esponenzialmente. Lacertosus è stata tra le prime aziende leader in Italia a sviluppare e concretizzare il concetto di Home Gym con progetti davvero innovativi. Lo stile di Lacertosus è unico.

Attraverso le foto di alcune vostre installazioni possiamo ammirare le soluzioni appositamente sviluppate su misura per i vostri clienti.

Puoi dirci di più ? Come nasce questo progetto? Quanto è importante la fase di progettazione ?

Claudio : Devi sapere che l’allenamento in casa che stavo svolgendo nel periodo 2003-2006 è stato una parte importante che mi ha fatto sperimentare sulla mia pelle, ovviamente ho continuato ad allenarmi e lo faccio tutt’oggi almeno 10 ore a settimana.

Ho sempre fatto sport fin’ da piccolo, quindi questo mi fa capire in prima persona quali sono le esigenze di chi si allena anche a casa e non solo in palestra o al box; ora abbiamo le possibilità di creare le home-gym in base alle esigenze del cliente: da un semplice angolo sino ad aree dedicate con progetti personalizzati, con Lacertosus® puoi davvero avere il tuo angolo home-gym oppure se hai lo spazio e la disponibilità possiamo crearti un centro d’allenamento alla Tony Stark con la linea Elite, c’è solo l’imbarazzo della scelta!


Redazione : Oltre che produrre e commercializzare attrezzatura da Allenamento Funzionale siete tra i Leader nella vendita di attrezzatura per Arti Marziali Miste. ( MMA ) Vanti collaborazioni di eccezione come con Alessio Sakara, famoso campione di questo sport. E bello sapere che un azienda si confronta con gli atleti durante le fasi di progettazione. Quanto è importante per Lacertosus conoscere il feedback degli atleti ?

Claudio :  Si, è vero. Collaboriamo con Alessio dal 2010, abbiamo sempre cercato di intraprendere collaborazioni a lungo termine e stiamo alla larga di chi cerca l’accordo “ora e subito” , vale poco a mio avviso ed è poco redditizio.

Ovviamente l’esperienza da atleta ha il suo peso durante lo sviluppo, torna utile per i progetti più specializzati, per esempio la panca da PowerLifting PL-C ed il bilanciere da PL Elite sono stati sviluppati con TopLifters Milano, organizzazione con più di 30 atleti attivi, molti dei quali dei campioni nelle loro categorie; tali prodotti sono stati provati sul campo per poi creare i prodotti definitivi.

home gym lacertosus

Redazione : Conosciamo Lacertosus oramai da un bel po’, abbiamo testato e recensito molti dei vostri prodotti per offrire ad i nostri lettori sempre un informazione seria e coerente. Quello che ci ha sempre colpito però dei prodotti Lacertosus è la cura maniacale dei particolari.

Tante volte discutendo tra di noi in redazione, ci facevamo domande del tipo :

  1. Ma c’era bisogno di rifinire cosi bene un pezzo cosi piccolo ?
  2. Perché e tutto marchiato e curato in modo cosi impeccabile ?
  3. Ma quel logo stampato in quell’angolino nascosto perché e stato apposto, chi lo vedrà mai ?

Alla fine siamo giunti alla conclusione che per perizia e cura nelle rifiniture Lacertosus sta alla attrezzatura da CrossFit come Horacio Pagani sta al mondo delle auto. Potrebbe essere un paragone azzardato. Per noi calza a pennello.

Invece tu Claudio, che ne pensi?

Claudio : Wow, è un paragone importante quello che stai facendo. Credo siano i dettagli a fare la differenza, per ottenere un prodotto di qualità non ci sono punti che puoi trascurare e la linea tra quello che può essere definito “grossolano” , “anonimo” e “di classe” è davvero sottile.

Il nostro approccio è puramente funzionale: non aggiungiamo dettagli inutili dove non servono e non riempiamo i prodotti di altri artefici inutili. Hai presente le auto che vogliono sembrare sportive aggiungendo 2 righe sul tetto? ecco, noi stiamo lontani da questo approccio; hai mai visto una Ferrari con gli adesivi sul tetto?


Bene Claudio. Ti ringraziamo per il tuo tempo. Speriamo di incontrarci in giro per l’Europa  magari in qualche gara sponsorizzata da Lacertosus

Per conoscere meglio Lacertosus ecco il Company Profile Video. Buona Visione.

Sommario Articolo :
Lacertosus Intervista al Fondatore Claudio Paraschiv
Titolo Articolo :
Lacertosus Intervista al Fondatore Claudio Paraschiv
Descrizione Articolo :
Lacertosus Intervista al Fondatore Claudio Paraschiv - Conosciamo insieme la storia di successo di Lacertosus azienda leader nella creazione di attrezzatura da CrossFit
Autore Articolo :
Scritto da :
My Cross Life
Logo :