Intervista Stefano Migliorini

A pochissimi giorni dai Meridians , My Cross Life ha intervistato per voi in occasione del Reebok Training Experience, Un raggiante Stefano Migliorini, uno dei migliori atleti di CrossFit del panorama Italiano. In forma smagliante e carico a mille per il prossimo appuntamento di Giugno, che lo vedrà protagonista ad i Regionals di Madrid.

Stefano è stato cosi gentile da dedicarci un pò del suo prezioso tempo subito dopo il workshop “Experience makes us Resilient” che ha tenuto nel padiglione CrossFit di Reebok durante l’evento. Un esperienza davvero unica dove Stefano ed Andrea hanno condiviso esperienze e meccanismi di azione per migliorare la risposta alle sfide.

stefano migliorini 3

Ma non perdiamo altro tempo. Ecco l’intervista integrale.

Redazione : Buon Giorno Stefano e grazie per averci dato la possibilità di realizzare questa intervista. Prima di tutto vogliamo complimentarci con te, sembri in una forma veramente vicinissima al top !! Cominciamo subito con la prima domanda. Il tuo rapporto di collaborazione con Reebok. Come è cominciato ?

Stefano : Ho avuto la possibilità di cominciare a fare CrossFit, proprio nel momento in cui questa disciplina si stava affermando in Italia. Come penso sappiate, partecipo ad i Regionals oramai da 6 anni e Reebok da subito, mi è stata accanto in tutto il mio percorso.

Con gli anni il nostro rapporto si è via via poi consolidato sempre di più. Oltre ad essere atleta ed ambassador, tengo soventemente come avete potuto apprezzare anche oggi, workshop e classi per trasmettere a chi lo desidera, parte delle mie esperienze. Il nostro è un rapporto di stima e professionalità. Sono felice di essere un atleta che ha il supporto di un’azienda come Reebok.

Sapere di poter contare su un team di persone sempre disponibili, mi permette di poter concentrarmi sui miei impegni in modo preciso cercando di non tralasciare nulla.

stefano migliorni 5

Redazione : Grazie alla tua proverbiale riservatezza, è quasi impossibile conoscere la tua routine e il tuo metodo di allenamento. Spulciando nei tuoi profili social troviamo poche informazioni per comprendere e magari “rubare” qualche informazione a riguardo. Vorresti spiegarci le motivazioni di questa scelta ?

Stefano : Motivazioni particolari, non c’è ne sono in realtà. Preferisco semplicemente concentrarmi sù di me e sul mio allenamento, che come potete immaginare con l’avvento dei Regionals diventa sempre più impegnativo. Sono una persona riservata, questo è vero. Ciò che mi spinge è il desiderio di ascoltare e comprendere i meccanismi della mia mente e del mio corpo con attenzione, per prepararmi ad ogni sfida cercando di non lasciare mai niente di intentato.

La preparazione avanzata per atleti come mè è molto scrupolosa e di rimando molto impegnativa. E giusto che dedichi più tempo possibile al miglioramento di ogni uno dei miei movimenti e dei miei meccanismi di risposta.

Posso assicurarti pero’, che la mia voglia di condividere esperienze e metodologie e forte. L’unico problema aimè è il tempo. Speriamo in un futuro prossimo di averne per fare tutte le cose che ho in programma.

 

Redazione : Meridian Regionals 2017 un’esperienza che ti ha permesso di conoscere meglio te stesso.

Stefano : Ognuna delle mie 6 partecipazioni ad i Regionals mi ha permesso di imparare qualcosa. Penso che per chiunque arrivi dove sono arrivato io, il desiderio di dare il massimo diventa una costante. La prospettiva di partecipare ad i CrossFit Games mi da la forza e la motivazione per affrontare sessioni di allenamento estenuanti e tutta una serie di sacrifici connessi come ad esempio seguire un alimentazione specifica, che mi concede ben pochi “sgarri”.

La pressione continua che diventa con l’avvicinarsi dei Regionals sempre più forte, alle volte gioca brutti scherzi. Ho raccontato nel workshop, la mia esperienza di gara ad i Regionals 2017, come la troppa foga di far bene nel primo giorno di gara, mi ha fatto esaurire gran parte delle mie energie, che dovevano quanto meno essere utilizzate e razionalizzate con più strategia. Ma si sà, essere li con il pubblico che ti incita e la voglia di rendere orgogliose, tutte le persone che ti hanno supportato è una di quelle variabili, difficilmente calcolabili.

Ho analizzato e lavorato molto ed in modo scupoloso, su tutta una serie di dinamiche di risposta, e penso di aver fatto un ottimo lavoro con l’aiuto di professionisti di altissimo livello. La gestione delle energie in una competizione come i Meridian Regionals, penso sia fondamentale. Questo sicuramente è una delle dinamiche di cui quest’anno penso di aver preso coscenza.

Posso dire di sentirmi molto bene, il tempo mi ha dato la possibilità di migliorare molto su tanti punti e mi sento pronto per i miei Regionals !

 

Redazione : Nei tuo profilo facebook troviamo alcune splendide immagini della tua compagna e di tuo figlio. Come vivi l’esperienza di essere genitore ?

Stefano : Sono uno sportivo di professione certo, ma alla fine della “giornata lavorativa” sono un papà, che ha uno splendido figlio ed una splendida compagna ad attendermi ed ho delle dolci responsabilità da portare avanti come giocare con il mio piccolo, oppure stare li tranquillo sul divano con la mia compagna per un film e vivere a pieno la tranquillità che solo una famiglia può donarti.

Lavoro ad un ora di auto da casa, ma non mi pesa. Sapere di ritornare a casa ogni sera e trovare una famiglia che ti aspetta, penso sia la cura a tante piccole nevrosi che ogni giorno tutti noi dobbiamo affrontare. Dopo tutti gli onori, tutte le vittorie, tutti gli applausi, sapere di tornare a casa e trovare i miei più grandi tifosi, non ha prezzo, di questo ringrazio dio o ci per lui per avermi reso un uomo tanto fortunato.

Redazione : Bene Stefano ti ringraziamo infinitamente per la tua gentilissima disponibilità. Ricordiamo che Stefano sarà in gara ad i Meridian Regionals di Madrid dal 1 al 3 di Giugno e che è possibile vedere la diretta delle evento via Facebook sulla pagina ufficiale CrossFit Games o sul sito web ufficiale dei CrossFit Games.

Facciamo un grosso in bocca al lupo a Stefano per tutto.

Stefano : Grazie a voi per l’opportunità a presto.