Beta-Alanine e CrossFit tutta la verità su questo integratore.

Allenati, Recupera, Vinci. La Beta-Alanine può fare la differenza ed ecco come.

Non solo muscoli, ecco cosa deve tenere a mente SEMPRE un atleta che vuole migliorare il suo stato di fitness con l’aiuto degli integratori alimentari. Quando si parla di CrossFit si parla fondamentalmente di sport prestazionali, dove lo scopo finale dell’atleta a differenza del bodybuilding non è l’aumento di massa muscolare ma il miglioramento della sua performance sia in gara che durante gli allenamenti.

Fase fondamentale di questo processo è il recupero, più velocemente avviene, più tempo si ha per ritornare ad allenarsi. Uno degli ostacoli al recupero è proprio la produzione di acido lattico o meglio della acidificazione muscolare. Mai sentito parlare di PH intracellulare e acidità della cellula ?

Ok nessun problema, mettetevi comodi perche oggi parliamo di uno dei migliori integratori per il recupero e l’aumento di resistenza nel CrossFit, la Beta-Alanine di AMRAP.

Che cosa la Beta-Alanine ?

La Beta-Alanine è un amminoacido non proteogenico prodotto dal fegato. Gli aminoacidi sono gli elementi costitutivi delle proteine. Gli amminoacidi che il corpo non è in grado di creare sono noti come amminoacidi essenziali e questi devono essere assunti attraverso il cibo ingerendo alimenti ricchi di proteine come carne, pollo, maiale e frutti di mare oppure attraverso integratori alimentari appositamente sviluppati.

Gli amminoacidi non proteogenici o non essenziali sono amminoacidi che possono essere prodotti dall’organismo, quindi non devono essere necessariamente attraverso ilcibo. In uno sportivo però tali amminoacidi potrebbero esaurirsi più velocemente ed è proprio in questa situazione che vengono in aiuto gli integratori alimentari, proprio per bilanciare tale carenza.

Qual è il ruolo della Beta-Alanine ?

La Beta-Alanine funge da importante substrato per la carnosina, che svolge un ruolo vitale nei nostri muscoli, che agisce come tampone di protoni intracellulari e regola i livelli di acidità nella cellula. Nel muscolo, dove la sua concentrazione è massima, la carnosina contribuisce in modo significativo al mantenimento del pH intracellulare (acidità), vitale per la normale funzione muscolare durante l’esercizio fisico intenso.

Perché funziona ?

Durante l’esercizio ad alta intensità, i muscoli si contraggono ripetutamente e producono protoni (ioni idrogeno o H+) degradando l’acido lattico, rendendo i muscoli più acidi. Ciò interferisce con molti processi nelle cellule muscolari e provoca affaticamento muscolare e prestazioni ridotte.

La carnosina contrasta questo meccanismo riducendo l’acidità muscolare, aumentando così la quantità di lavoro che i muscoli possono fare prima che si affatichino. Le nostre cellule usano la Beta-Alanine per formare la carnosina, combinandola con un amminoacido essenziale, la L-istidina.

Perché non integrare direttamente con la carnosina?

Una volta esauritasi, la carnosina non si fa strada verso i muscoli da sola , ma viene scomposta nelle sue parti costituenti, Beta-Alanine e L-istidina8. Questi due elementi vengono poi riutilizzati per ricostituire la carnosina.

Le proprietà della Beta-Alanine sono tante e tutte ottime. L’assunzione regolare di questo amminoacido Beta-Alanine ha di seguito le seguenti proprietà :

  1. Antiossidanti
anti
  2. Anti nvecchiamento
  3. Antivirale

Quanta ricerca c’è sulla Beta-Alanine?

A differenza di altri integratori, sono stati pubblicati numerosi e approfonditi studi sugli effetti della Beta-Alanine e tutti con i medesimi sorprendenti risultati.

Cosa hanno dimostrato tali ricerche ?

  • Miglioramento statisticamente significativo della resistenza
  • Miglioramento della capacità di esercizio in termini di esaurimento ritardato
  • Aumento costante delle concentrazioni di carnosina muscolare

Usare la Beta-Alanine per migliorare la resistenza?

Si! Decisamente. Quattro settimane di integrazione di Beta-Alanine (4-6 g al giorno) aumentano significativamente le concentrazioni di carnosina muscolare, agendo quindi come tampone di pH intracellulare; L’integrazione giornaliera da 4 a 6 g di Beta-Alanine per almeno 2 o 4 settimane migliora le prestazioni durante l’esercizio ad alta intensità ed attenua l’affaticamento neuromuscolare, facendo diminuire in modo significativo il tempo di recupero.

La Beta-Alanine è sicura?

Come abbiamo già detto precedentemente la Beta-Alanine è uno degli integratori alimentari più studiato scentificamente e non esiste ad oggi alcuna prova di una suo qualsivoglia effetto collaterale.

Conclusioni

Come sempre la migliore Beta-Alanine che abbiamo avuto modo di provare è quella di AMRAP ed è acquistabile a questo indirizzo.

Sommario Articolo :
Beta-Alanine e CrossFit tutta la verità su questo integratore
Titolo Articolo :
Beta-Alanine e CrossFit tutta la verità su questo integratore
Descrizione Articolo :
Tutta la verità sulla Beta-Alanine integratore per il CrossFit che funge da importante substrato per la carnosina, che svolge un ruolo vitale.
Autore Articolo :
Scritto da :
My Cross Life
Logo :