Intervista a Simone Dalpozzo Owner di CrossFit RMG e cofondatore degli Adriatic Games

Oggi My Cross Life ha il piacere si intervistare Simone Dalpozzo Owner di CrossFit RMG e cofondatore degli Adriatic Games. Simone è CrossFitter ed istruttore CrossFit Level 2 CF-L2. Grazie alla sua disponibilità scopriremo insieme qualcosa di più su Simone sul suo box e su uno degli appuntamenti estivi più attesi.

REDAZIONE : Ciao Simone e benvenuto a My Cross Life. Sappiamo che sei molto impegnato e ti ringraziamo per la disponibilità. Non vogliamo rubarti altro tempo quindi cominciamo subito con le domande.

SIMONE : Ciao ragazzi ,grazie a Voi per l’opportunità!

REDAZIONE : Il tuo incontro con il CrossFit e la tua carriera sportiva. Ci piacerebbe sapere come e quando hai cominciato ad interessarti al CrossFit. Qual’è il tuo percorso sportivo ? Hai praticato altri sport prima questo ?

SIMONE : Sono sempre stato un bambino vivace e attivo. Il mio percorso sportivo inizia alle elementari quando mi innamoro della pallacanestro che pratico nella squadra del paese fino a 14 anni. A quell’età la mia adolescenza un po’ “movimentata” mi allontana dal basket a favore del mondo delle arti marziali che pratico fino al 2009 anno in cui incontro per la prima volta il CrossFit.
Da quel momento per me è esistito solo CrossFit.

SIMONE DAL POZZO

REDAZIONE : Aprire un box di CrossFit al pari di ogni altra attività commerciale impone oltre ad un ingente sforzo economico, la responsabilità di creare una comunità e di fare da guida agli atleti che si iscrivono nella nostra palestra.

A differenza di altri sport di sala pesi, il CrossFit necessita di grande attenzione nella fase dell’insegnamento ma soprattutto nella fase di “inserimento” riuscire a supportare durante tutte le fasi iniziali i propri associati è un operazione molto delicata.

Come è maturata l’idea di aprire un box di CrossFit ? Qual’è stato il percorso che ti ha portato a questa decisione. ? Cosa cerchi di trasmettere ad i tuoi associati ?

SIMONE : Ho iniziato a CrossFit Lugo facendo 5 classi a settimana e una volta finito allenamento rimanevo in palestra per dare una mano. Nel 2012 Francesca e gli altri compagni di allenamento mi spingono a prendere il L1 e da lì a poco è iniziata la mia carriera da istruttore.
Nel 2013 dopo un periodo di tirocinio presso Reebok CrossFit Ravenna ho l’opportunità di aprire un box tutto mio: CrossFit RMG 100mq di sala all’interno di una palestra.

REDAZIONE : Rmg Elite Program. Il tuo programma personalizzato per Competitor. Come nasce, ed a chi è rivolto ? Ci spiegheresti a grandi linee il processo del programma ( analisi corporea, studio dei deficit motori, strutturazione del programma personalizzato ) e soprattutto come può migliorare lo stato di fitness degli atleti che vorrebbero parteciparvi.

SIMONE : Ho avuto la fortuna di essere seguito da 2 dei migliori coach di CrossFit italiani Matteo Fuzzi prima e Ernest Briganti in seguito e da loro ho cercato di carpire più insegnamenti possibile.Essendo proprietario di un box e seguendo una programmazione per Competitor mi trovavo ad allenarmi da solo nei ritagli di tempo. La cosa che mi mancava di più era allenarmi con i miei ragazzi.

Rmg Elite Program nasce dall’esigenza di ottimizzare il tempo da poter dedicare all’allenamento senza rinunciare al divertimento delle classi;da quì la possibilità di scegliere se fare doppia sessione di allenamento (in open gym e in classe) o in forma ridotta (solo in classe).
Il programma viene strutturato in base agli impegni agonistici prefissati durante l’anno e alterna periodi di off season e in season. Una cosa che ho capito negli anni è che non sempre fare di più è meglio…farlo meglio,è meglio!

REDAZIONE : CrossFit RMG una squadra di professionisti che insegnano il CrossFit e il modo di fare comunità in modo egregio. Vorresti parlarcene ? Chi sono i membri della crew e che obbiettivi vi siete prefissati con il vostro lavoro.

SIMONE : La persona più importante è Francesca Midena,la mia compagna di vita,senza di lei RMG non potrebbe essere quello che è diventato. Lei lavora dietro le quinte organizzando al meglio la gestione del box e a me rimane solo la parte piacevole di questo lavoro: programmare e insegnare. Il primo Coach che mi ha affiancato è stato Adam Jmili,certificato L1 e tecnico FIPE;in lui ho rivisto la mia passione per questo sport e per l’insegnamento.
Il volto femminile è Silvia Andraghetti,atleta di punta,certificata L1 e tecnico FIPE.
L’ultimo arrivato nella squadra è Dario Zanfini,certificato L1 e laureato in scienze motorie,sta proseguendo gli studi in osteopatia.

REDAZIONE : Gli Adriatic Games un successo che si ripete anno dopo anno. Una manifestazione sportiva che desta sempre molto interesse. Ci parleresti dell’idea, del format e delle motivazioni che ti hanno spinto a crearla ?

SIMONE : Io e Mattia Rossi (co-owner di CrossFit Pesaro e co-founder Adriatic Games) siamo stati tra i primi in Italia ad avvicinarsi al CrossFit,allora ci conoscevamo tutti e le gare in Italia erano poche. Volevamo fare qualcosa per far conoscere questo sport e per far divertire i nostri ragazzi.
Non esiste niente di meglio di una gara a Team per rappresentare al meglio lo spirito del CrossFit e della community.
Se 5 anni fa,alla prima edizione, quando io e Mattia eravamo sotto la grandine a pensare come poter portare a termine l’evento,ci avessero detto che gli Adriatic Games sarebbero diventati la gara a Team di riferimento per l’Italia non ci avremmo creduto.
Oggi vantiamo numerose partecipazioni di Atleti Regional,italiani ed esteri,ma ci inpegnamo a far divertire anche le categorie meno blasonate e il pubblico in un evento che è cresciuto costantemente negli anni,anche grazie al supporto dei nostri partner/sponsor.

REDAZIONE : Oramai di rito concludiamo le nostre interviste con una domanda sempre uguale per tutti i nostri ospiti. Progetti per il futuro ? Infondo sei sempre ancora un ragazzino 😉

SIMONE : Dopo 5 anni dall’apertura del box siamo pronti a trasferirci in una nuova sede,più grande,indipendente e che possa accogliere le esigenze di tutta la clientela,dai bambini,agli anziani passando dalle persone comuni fino ad arrivare agli atleti. Il nostro obbiettivo è proprio quello di riuscire a entrare nelle case di tutti portando loro benefici in termini di fitness e qualità della vita.
Hai ragione,in fondo grazie al CrossFit sono rimasto quel ragazzino attivo e vivace di un tempo,con qualche acciacco e qualche capello bianco in più!

REDAZIONE : Bene Simone ti ringraziamo infinitamente per averci permesso di realizzare questa intervista. Ci vediamo agli Adriatic Games allora !!! Grazie di tutto.

Sommario Articolo :
Intervista a Simone Dalpozzo di CrossFit RMG cofondatore degli  Adriatic Games
Titolo Articolo :
Intervista a Simone Dalpozzo di CrossFit RMG cofondatore degli Adriatic Games
Descrizione Articolo :
Oggi My Cross Life ha il piacere si intervistare Simone Dalpozzo Owner di CrossFit RMG e cofondatore degli Adriatic Games. Simone
Autore Articolo :
Scritto da :
My Cross Life
Logo :