Il coraggio di chiedere scusa | La lettera di HQ che tutti dovremmo leggere


Breve prefazione :

Il coraggio di chiedere scusa è uno dei passi più emozionanti, di “Nati per vincere” uno dei libri di analisi transazionale più belli mai scritti. Che tutti a questo mondo dovremmo leggere almeno una volta.

Il coraggio di chiedere scusa rappresenta anche uno dei primi passi del processo di guarigione del percorso di gruppi di Auto Aiuto come quello di Alcolisti Anonimi.

Si perchè in questa lettera si fa riferimento ad un processo molto importante, quello della guarigione di un organismo vivente e pensante la nostra comunità.

Ed è giusto partecipare a questo processo insieme, perchè solo cosi possiamo guarire e prosperare.

Grazie.

Nella seguente lettera alla comunità i membri di CrossFit HQ hanno cercato di spiegare le motivazioni degli eventi trascorsi, fatto forte autocritica nei confronti delle proprie scelte, e chiesto aiuto per portare a termine la missione che ci ha sempre contraddistinto, la creazione di una comunità forte, consapevole e inclusiva.

Una delle poche cose certe a questo mondo e’ la difficolta’ di chiedere scusa e chi ci prova merita sempre di essere almeno ascoltato.

Ecco la lettera leggiamola insieme :

Questa lettera proviene dal quartier generale di CrossFit, che ospita un gruppo di pensatori indipendenti che provengono da tutti i ceti sociali. Nonostante le nostre differenze, siamo uniti nel nostro impegno condividendo un approccio visionario alla salute e al fitness e nella nostra missione di portare quella visione nella comunità più ampia.

Adoriamo CrossFit. È il nostro terreno comune.

Ti abbiamo deluso.

Ha fatto male a te e noi.

La comunità CrossFit ha bisogno di pace. Quest’anno le vicende accadute hanno esercitato una pressione inarrestabile su tutti noi ed esposto controversie e malumori non risolti.

È necessario il cambiamento. Tutti abbiamo bisogno di guarigione.

Una lunga serie di rimostranze silenziose sono state messe a nudo sui social media. Non possiamo cambiare ciò che è successo, ma chiediamo perdono mentre esaminiamo attentamente noi stessi.

Perché Greg ha detto queste cose?

Greg Glassman ha fondato CrossFit ed è responsabile di fornire una verità che cambia la vita e cambia il paradigma. La metodologia che ha creato offre una soluzione elegante al problema delle malattie croniche che oggi devastano il nostro mondo. Si concentra con passione su quel messaggio e le sue implicazioni.

Attacca incessantemente coloro che diluiscono o negano le verità essenziali.

Ciò non scusa il fatto che le dichiarazioni di Greg fossero incredibilmente insensibili e offensive. Accetta le nostre scuse più profonde per aver contribuito al dolore e alla confusione che permeano la nostra comunità

Una comunità che amiamo e rispettiamo per la sua vitalità, forza di spirito e diversità.

La comunità

CrossFit è una raccolta di molte voci. Sebbene non ti abbiamo mai parlato in questo modo ma vogliamo iniziare a farlo da ora se vorrai.

Gli affiliati, gli allenatori, gli atleti e gli altri membri di questa community di CrossFit hanno sostenuto gli oneri e raccolto i benefici che derivano dalla condivisione nel messaggio che il CrossFit può cambiarti la vita.

Nel corso degli anni, non abbiamo sempre comunicato nel modo giusto con la comunità. Non ci siamo comportati come le altre aziende e gli affiliati hanno dovuto fidarsi di noi in alcuni momenti molto complicati.

Questa volta abbiamo chiesto troppa pazienza alla nostra comunità.

Pubblichiamo la verità

Siamo orgogliosi dell’autenticità e della verità, ma abbiamo sbagliato nel non dirti che ci teniamo davvero alle persone di colore e supportiamo la necessità di un vero cambiamento.

Non eravamo sicuri di come comunicare il messaggio giusto e di conseguenza, abbiamo fallito catastroficamente non comunicando in modo efficace il nostro supporto alla comunità nera, tutto mentre il mondo stava vivendo un dolore enorme.

Noi, membri del quartier generale di CrossFit, non siamo riusciti a dare voce alla nostra comunità proprio nel momento più importante. Per questo, estendiamo le nostre scuse più profonde e sincere.

La community online è appassionata e potente. Riflette una raccolta di pensieri, idee, momenti e interessi. Forgia connessioni profonde, unità, divisione profonda e tutto il resto. Sappiamo che questa comunità comprende una popolazione attiva, nonché una corte altrettanto silenziosa ma vigile che ha atteso pazientemente.

È una grande responsabilità e un onore servire come suoi amministratori e difensori.

La verità

La comunità nera sta soffrendo in tutto il mondo. La comunità ci ha invitato a parlare e abbiamo risposto in modo improprio. È stato un errore. Ti abbiamo ascoltato a modo nostro mentre cercavamo di capire come trasmettere il nostro messaggio in modo veritiero senza seguire una tendenza o creare divisione.

Supportiamo la diversità e l’inclusione

È raro per noi parlare di questo tipo di problemi. Abbiamo lottato nelle ultime settimane perché abbiamo permesso al nostro desiderio di farlo bene di paralizzarci. Affrontare questioni di giustizia sociale di questa portata non è la nostra forza come azienda, perché i nostri vari punti di vista a volte si trasformano in disfunzione.

Ma possiamo concordare due cose: siamo un team dedicato al fitness e alla salute. Questa squadra è antirazzista. Pertanto, ci impegniamo a scrutarci internamente, continuare ad ascoltare la comunità e intraprendere azioni a sostegno del cambiamento.

Greg crede nell’uguaglianza. Greg ha fatto un errore. Le sue comunicazioni dovranno riconciliarsi con la persona che conosciamo. Viene processato online e ti sfidiamo ad essere accurato nella tua recensione di un uomo imperfetto ma sincero nel suo amore per aiutare gli altri a migliorare, creando allo stesso tempo opportunità per gli altri di fare lo stesso.

Fa degli errori, ma ha fatto più di chiunque altro per questa comunità e ha creato opportunità inimmaginabili per gli altri. Se misuri Greg Glassman, fallo a fondo.

Perché non abbiamo parlato prima?

Come squadra, non vediamo di persona ogni problema. Abbiamo divergenze interne sulle sfumature di tutto ciò che vedi pubblicato online. Puntiamo alla verità. Siamo fortemente critici con noi stessi, a volte a nostro danno.

Abbiamo faticato a parlare con la comunità nera perché abbiamo complicato eccessivamente la necessità di prenderci cura e rispondere.

Non abbiamo svolto correttamente il lavoro per chiarire che siete i benvenuti e desiderati in questa comunità.

La comunità nera è forte

Teniamo molto alla vita di tutti gli esseri umani sotto ogni aspetto e in ogni aspetto della società. Ciò significa che sosteniamo l’ufficiale di polizia nero che lotta per difendere gli ideali di giustizia, con la stessa forza con cui non possiamo sopportare l’ingiustizia che George Floyd ha affrontato due settimane fa.

Entrambe le verità sono possibili e possono coesistere.

Questa squadra di appasionati continuerà ad essere con tutto il cuore al servizio della comunità. Siamo imperfetti, commettiamo errori, ma siamo puri nelle nostre intenzioni e continueremo a impegnarci perché ti dobbiamo molto e molto di più.

I social media hanno un potenziale incredibile

Le piattaforme sociali sono potenti e l’attività su di esse può amplificare l’unità e contribuire a cambiamenti significativi. Oppure può polarizzare e dividere. Tale potere dovrebbe essere rispettato. La piattaforma fornisce una registrazione permanente di pensieri momentanei e credenze in evoluzione, nonché gravi errori e colpe.

Spesso senza offrire indizi che permettano di distinguere tra i due. L’interazione umana consente più contesto, Entrambi i tipi di interazione devono essere adeguatamente rispettati e valutati. Dobbiamo rispettare la nostra responsabilità nei confronti di entrambe le forme di comunicazione ed essere responsabili nei confronti di coloro che si fidano di noi.

Insieme siamo più forti

Siamo in disaccorso su tante cose ma siamo uniti nelle questioni importanti.

Siamo contrari al razzismo.

La valutazione e l’antagonismo di un altro essere umano basato sulla razza è disgustoso e sbagliato. Siamo contrari all’ingiustizia. Siamo stati traumatizzati collettivamente mentre assistevamo all’omicidio di George Floyd.

Il suo omicidio e stato disumano e sbagliato.

Questo messaggio è in ritardo, lungo e imperfetto

Questo è il messaggio che avremmo dovuto inviare alla comunità che amiamo. Sappiamo che siamo in ritardo, ma eccoci qui.

Esamina queste scuse e prenditi un momento per mettere in pausa, riflettere e digerire ciò che abbiamo detto. Il nostro team vede le decisioni prese in risposta alle azioni del nostro fondatore come parte del processo di guarigione che è necessario per molti in tutto il mondo.

Tuttavia, vogliamo raggiungere tutti coloro che potrebbero essere disposti a perdonarci mentre lavoriamo attraverso un riconoscimento interno dei nostri difetti e troviamo una via che permetta una vera guarigione.

Per alcuni potrebbe essere irreparabile.

Comprendiamo e ti auguriamo ogni bene. Faremo il possibile per essere migliori con la speranza di costruire un mondo migliore insieme.

Non traduciamo mai articoli perchè pensiamo che un magazine, dovrebbe diffondere contenuti creati dalle proprie esperienze e dai propri punti di vista per dare una lettura differente agli eventi, ma in questo caso forse è stato giusto farlo.

Ecco il link all’articolo originale su CrossFit.com

banner kingsbox italia
Sommario Articolo :
Il coraggio di chiedere scusa | La lettera di HQ che tutti dovremmo leggere
Titolo Articolo :
Il coraggio di chiedere scusa | La lettera di HQ che tutti dovremmo leggere
Descrizione Articolo :
Le scuse dei membri dello staff di CrossFit HQ racchiuse in una splendida lettera che fa autocritica ma che da anche speranza e voglia di conciliazione rinnovata
Autore Articolo :
Scritto da :
My Cross Life
Logo :